PDF Stampa E-mail
Giovedì 10 Novembre 2016 14:12

Comunicato Stampa

COSTITUZIONE E SALUTE: Il NO FA BENE ALLA SALUTE - DIBATTITO PUBBLICO –

CASA DELLA CULTURA via Borgogna 3 – Milano 17 NOVEMBRE 2016, ORE 21 –

interviene il prof. VALERIO ONIDA

Qui il testo del Comunicato Stampa

 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 10 Novembre 2016 13:57

SIGNIFICATIVA SENTENZA DELLA CASSAZIONE

Con la sentenza n.22776 depositata in segreteria il 9 novembre 2016 la Suprema Corte di Cassazione conferma in maniera molto ampia l'orientamento, già espresso nella sentenza 4558/2012, inquadrandolo nell'ambito dei principi costituzionali e sovranazionali che definiscono la portata del diritto alla salute.

Pur avendo ad oggetto, come nella sentenza del 4558/2012, prestazioni antecedenti il 2001, la sentenza fa comunque un significativo richiamo al DPCM 14.2.2001 (Livelli Essenziali di Assistenza).

 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 21 Ottobre 2016 09:07

ISEE: PRESENTATO IL RICORSO ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO

 

 

Leggi qui il testo del notiziario

 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 19 Ottobre 2016 18:47

ISEE - Lettera aperta al Sindaco del comune di Pavia


MANCATO ADEGUAMENTO DEI REGOLAMENTI COMUNALI

Qui il testo della lettera

 
PDF Stampa E-mail
Sabato 15 Ottobre 2016 12:12

Un interessante Vademecum di Lombardia.Sociale.IT

 

Residenzialità e semiresidenzialità per le persone con disabilità


Leggi qui il testo

 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Ottobre 2016 16:12

Aggiornamento Archivio Sentenze - 1

Il Tribunale Ordinario di Roma Sezione II Civile conferma che le attività prestate in favore dei soggetti gravemente  affetti dal morbo di Alzheimer ricoverati in istituti di cura sono qualificabili come attività sanitaria.

L'Archivio sentenze è stato aggiornato con la Sentenza n. 14180/2016 del Tribunale Ordinario Roma Sezione II Civile, pubblicato in data 14/07/2016.

La vicenda riguarda il contenzioso tra l'erede di un cittadino deceduto, colpito dal morbo di Alzheimer, e la Regione Lazio. La Regione aveva autorizzato il ricovero del paziente presso una RSA [i]. Di conseguenza il figlio del ricoverato aveva dovuto corrispondere personalmente, a titolo di compartecipazione alla retta  la somma complessiva di € 12.981,64.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 26 Settembre 2016 18:45

Comunicato Stampa di CSA e Fondazione Promozione Sociale

 

I GIOVEDÌ DEI DIRITTI SOCIO-SANITARI PER ANZIANI/PERSONE CON DISABILITÀ E AUTISMO NON AUTOSUFFICIENTI

Qui il testo del Comunicato Stampa

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 4 di 39